Sicurezza sul lavoro, la Lombardia stanzia 21 milioni
SICUREZZA SUL LAVORO, DA REGIONE 21 MILIONI DI EURO PER CONTRASTARE PIAGA SOCIALE. BERTOLASO INCONTRA SINDACATI: DIALOGO PROFICUO
I FONDI SARANNO UTILIZZATI PER INCREMENTARE IL PERSONALE DI VIGILANZA (LNews – Milano, 29 giu) L’assessore regionale al Welfare, Guido Bertolaso, ha incontrato a Palazzo Lombardia i sindacati (Cgil, Cisl e Uil) per illustrare il piano da oltre 21 milioni di euro che saranno destinati per incrementare la sicurezza sul lavoro e il protocollo siglato con Inail per l’assistenza agli infortunati.

Un incontro ricco di spunti, un’occasione di dialogo e confronto su temi di interesse comune, quali la tutela dei lavoratori. Presenti anche il direttore generale della Direzione Welfare Giovanni Pavesi e vari dirigenti regionali.

DICHIARAZIONE BERTOLASO – “Un incontro importante e proficuo – ha detto l’assessore Guido Bertolaso – che si è basato sulla forte volontà di collaborazione e di ascolto reciproco.

L’obiettivo è quello di aumentare stabilmente il personale così da intensificare l’attività di prevenzione e controllo. Somme significative, quelle stanziate da Regione attraverso due delibere, con la forte volontà di contrastare in tutti i modi quella che è una vera e propria criticità nel nostro mondo del lavoro”.


I fondi derivano dagli introiti delle sanzioni riscosse dalle ATS proprio in materia di controlli per la sicurezza sul lavoro.

I 21 milioni di euro saranno destinati in particolare per il rafforzamento dell’organico dei servizi di Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro (PSAL) (13,6 milioni) e per l’acquisto delle dotazioni necessarie all’attività al personale di vigilanza (7,1 milioni).

Prevista anche una quota per attività di comunicazione della Direzione Welfare su salute e sicurezza sul lavoro (215.000 euro) e per le ATS che coordinano i tavoli di controllo (350.000 euro).

Nello specifico, l’ATS Milano si occuperà del tavolo su agenti fisici, stress da calore, agricoltura, costruzioni, patologie professionali dell’apparato muscolo scheletrico;

l’ATS BRESCIA del tavolo sugli agenti biologici e covid; l’ATS Brianza del rischio cancerogeno; l’ATS PAVIA dello stress da lavoro correlato.

Infine, altri 215.000 euro totali alle ATS per l’attuazione di programmi di sorveglianza sanitaria in agricoltura.


ASSUNZIONE NUOVO PERSONALE, STABILIZZAZIONI E NUOVE PROGETTUALITÀ – Regione Lombardia, per quanto riguarda il rafforzamento dell’organico dei servizi di PSAL, ha stabilito che i fondi serviranno per assunzioni di nuovo personale, le stabilizzazioni del personale a tempo determinato e progettualità propria degli operatori delle singole ATS.

PROTOCOLLO CON INAIL – L’assessore Bertolaso ha quindi comunicato il rinnovo, per 3 anni, della convenzione con l’Inail finalizzata all’erogazione di prestazioni di assistenza sanitaria agli infortunati attraverso l’aumento di posti letto, ai tecnopatici (una patologia che si sviluppa a causa della presenza di stimoli nocivi nell’ambiente di lavoro) ed agli assistiti del Servizio Sanitario Nazionale nell’ambito di un percorso riabilitativo. (LNews)

Di admin