Sindacato Europeo dei Lavoratori

sito: http://www.sindacatoeuropeolavoratori.it

e-mail: segreteria-generale@sindacatoeuropeolavoratori.it

e-mail certificata: sindacato-sel@pec.it

 sede Nazionale : via Roma,42-Somma Lombardo (Va)

 tel./fax 0331 1482393

Segretario Generale – Europa

Giuseppe Criseo

tel.347 3142298

 

Somma, lì 18.11.2014

 

L’opera è compiuta!

L’opera è compiuta! l’accordo capestro del 4 giugno 2014 in cui tutte le organizzazioni sindacali compresa Sdl che,  dapprima invita i lavoratori allo sciopero per poi cambiare idea e firma ( cosa si fa per i permessi sindacali…!!!!), cosa accaduta di nuovo con la  firma dell’attale  accordo penalizzante e dissennato  per gli esentati. Tutto avviene sulle spalle degli esentati, i quali dopo essere stati penalizzati dalle vicissitudini lavorative,  colpiti da infortuni più o meno gravi, vengono pure  condannati a perdere il livello acquisito durante la mansione espletata che gli ha causato la menomazione.

Questo è troppo!!!

Per fortuna che sono cambiati i tempi e non esistono più campi lager, altrimenti avrebbero potuto pensare la loro fine in modo differente!

E’ incredibile: li fanno ruotare nelle varie posizioni di lavoro comprese quelle esistenti nel gestore aeroportuale come addetti ai carrelli e Prm,  in quel reparto però  chi svolge questo tipo di mansione ha il 5° livello (ex adl dello smistamento bagagli ed  ex oua delle pulizie aeree, altro reparto smembrato misteriosamente).Chi  aveva e ha continuato a fare altre mansioni mantenendo il 6° livello acquisito,  ora ruoterebbe  per  fare la mansione del Tib. …non sarebbe ne più ne meno quello che facevano allo smistamento bagagli cioè portavano il bagaglio sottobordo e all’occorrenza portavano il bagaglio in arrivo ai caroselli di riconsegna ai passeggeri.

Dunque si è deciso che essendo più professionali visto che ruotano su più posizioni di lavoro, anziché premiarli li si penalizza di un livello…..è sempre più incomprensibile questo modo di fare; ci si domanda, cosa è accaduto a questo sindacato?  Possibile che qualche sindacalista che si riteneva con grandi capacità e onestà intellettuale sia caduto così in basso?   Invitiamo ancora una volta i lavoratori di Sea e di Airport Handling a dare le dimissioni  dal loro sindacato e a  rafforzare chi come noi ha ancora la forza di ragionare senza cedere ai compromessi che mettono in difficoltà il lavoro e soprattutto i lavoratori.

 

Giovanni Florenzio

Segretario Regionale-Trasporto aereo

Sindacato Europeo Lavoratori

Di admin