COMUNICATO STAMPA
 
NELLA RIUNIONE CHE SI E’ TENUTA NELLA GIORNATA DI IERI TRA I RAPPRESENTANTI DEL MINISTERO DELL’ECONOMIA, IN RAPPRESENTANZA DEL GOVERNO, E LE AMMINISTRAZIONI DEL COMPARTO, IL GOVERNO MONTI HA MOSTRATO GRANDE CONTRARIETA’: AL PRINCIPIO DELLA SPECIFITA’ DEL COMPARTO SANCITO PER LEGGE ED ALLE TUTELE PREVIDENZIALI CHE L’ORDINAMENTO CI RICONOSCE.
RICORDIAMO AL GOVERNO MONTI CHE UN GOVERNO TECNICO DEVE ANCHE ATTENERSI ALLE LEGGI DELLO STATO PREESISTENTI AD ESSO O A LIMITE CASSARLE (AVENDONE IL PESO POLITICO) MA SENZA ELUDERLE, ED ESORTIAMO LE MAGGIORANZE CHE SOSTENGONO IL GOVERNO A PRENDERE UNA POSIZIONE NETTA IN MERITO.
AL GOVERNO MONTI ED AL MINISTRO FORNERO – CHE NON HA ANCORA MANTENUTO L’IMPEGNO DI INCONTRARE LE OO.SS. E LE RAPPRESENTANZE DEL COMPARTO, RIBADIAMO INOLTRE, CHE GLI OPERATORI DEL COMPARTO SICUREZZA E DIFESA, RAPPRESENTATI DA UN FRONTE SINDACALE UNITO E COMPATTO, ALZERANNO LA VOCE, INTENSIFICANDO LA PROTESTA, FINCHE’ NON SARANNO TENUTE IN CONSIDERAZIONE LE LEGITTIME ASPETTATIVE DEL PERSONALE TUTTO.Roma, 03 aprile 2012

IL COCER DELLA GUARDIA DI FINANZA

Di admin